Grissini croccanti fatti con farina e semi di canapa

Buonasera,

eccomi per parlarvi stasera di una deliziosa ricettina che ho fatto oggi grazie ai prodotti che mi ha inviato SicilCanapa trade srl.

L’azienda è stata costituita nel 2012 ad Ispica, il progetto di questa azienda  va oltre alla semplice commercializzazione di prodotti alimentari, infatti l’obiettivo è quello  di creare una realtà industriale, attraverso l’organizzazione, per la prima volta, di una filiera completa della canapa in Sicilia con sede nella provincia di Ragusa, che si basi su l’ecosostenibilità  dalla produzione al consumo.

L’azienda mi ha omaggiato di due prodotti: La farina di canapa ed i semi di canapa.

Avete mai usato la farina di canapa ed i semi per le vostre ricette in cucina?

Se non li avete mai provati, dovete  sapere che la farina di canapa contiene un’alta  presenza degli acidi polinsaturi che la rendono preziosa per combattere e prevenire diversi disturbi tra i quali l’arteriosclerosi, disturbi cardiovascolari, colesterolo, artrosi, malattie del sistema respiratorio (ad esempio asma, sinusite e tracheite), eczemi e acne.

Tale farina di canapa conferisce un gusto nocciolato e un colorito bruno dorato agli impasti in cui viene aggiunta. È ottima in aggiunta ad altri tipi di farine. Può sostituire la farina di cereali in proporzione dal 10 al 20%. Si può usare mischiata alla farina bianca (sempre in proporzione da 1:10 a 1:20) in tutte le preparazioni: pane, pasta fatta in casa, biscotti, gnocchi, pasta frolla, impasto per crepes, besciamella, infarinature in genere.

Inoltre, nella preparazione di torte e biscotti è possibile dimezzare la quantità di burro indicata in ricetta, in quanto la farina di canapa contiene già una parte di olio. È ritenuta una sana e squisita alternativa anche nella preparazione di salse e sughi da condimento.

Mentre i semi di canapa hanno un sapore molto gradevole e sono facilmente digeribili, per questo vengono molto utilizzati in cucina  soprattutto per arricchire insalate (come tutti la maggior parte dei semi oleosi) o per la preparazione di biscotti , pane, grissini, pizze, dolci ma anche di pesti e salse.

Anche i semi di canapa come per la farina, contengono  un’alta presenza degli acidi polinsaturi che la rendono preziosa per combattere e prevenire diversi disturbi tra i quali l’arteriosclerosi, disturbi cardiovascolari, colesterolo, artrosi, malattie del sistema respiratorio (ad esempio asma, sinusite e tracheite), eczemi e acne.

Per saperne di piu’ visitate il sito :http://www.sicilcanapa.it/

Ed ora vi voglio far vedere cosa ho fatto con questi 2 prodotti oggi….innanzitutto devo dire che  accendere il forno con questo caldo torrido è stata una bella sfida ma ne è valsa la pena credetemi.

Ho preparato i grissini e i fiorellini di canapa.

Gli ingrendienti sono i seguenti:

– 1 Kg di farina
– 1 Etto di farina di canapa
– 30 grammi lievito di birra
– 2 cucchiaini di zucchero
– 20 grammi di sale circa
– 2 cucchiai di farina di semola di grano duro
– olio extravergine d’oliva
– semi di canapa
– 600 ml d’acqua tiepida

Preparazione:

prendete 300 ml di acqua tiepida e sciogliete il lievito con lo zucchero, poi con la restante parte d’acqua sciogliete il sale ed aggiungete un cucchiaio di olio extravergine d’oliva.

Prendete la farina e mettetela in un contenitore capiente insieme alla farina di canapa e alla farina di semola di grano duro, formate una specie di fontanella e aggiungete ora i composti di acqua e lievito ed acqua e sale con olio.

 Impastate fino ad ottenere un composto elastico, poi prendete un contenitore e mettete un po’ di farina di semola di grano duro, ed ora mettete l’impasto formando una sorta di rettangolo.

Spennellate ora la superficie con l’olio e spolverizzate un po’ con la farina di semola di grano duro.

Lasciate a questo punto il composto lievitare per circa un’oretta fintanto che raddoppi il volume.

Trascorso il tempo per la lievitazione potete tagliare a strisce lunghe l’impasto che andrete a posizionare su una teglia. Mettete in forno a cuocere per 20/25 minuti a 180° gradi.

Alcuni grissini li ho spennellati con l’olio ei semi di canapa mentre  alcuni li ho lasciati semplici e poi con la restante parte dell’impasto ho fatto dei fiorellini.

Una volta sfornate le teglie ho atteso una decina di minuti prima di effettuare l’assaggio e devo dire che sono venuti ottimi…il sapore è delicato, i grissini sono venuti croccanti a puntino.

Non avevo mai usato questa farina di canapa e nemmeno i semi, per me è stata una novità e sono rimasta soddisfatta da come siano venuti buoni 😀

Vi consiglio di provare anche voi a farli…magari aspettate che rinfreschi l’aria 😉

Ringrazio l’azienda Sicilcanapa Trade srl per aver collaborato con me.

Alla prossima 😀

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.