Il riso di qualità è Ecorì

Buonasera,

stasera vi presento un’azienda che coltiva  riso da varie generazioni producendo un riso di ALTA QUALITA’ seguendo regole e normative ben definite.

Vi presento ECORI’

logoL’azienda nasce nel 1999 con capitale detenuto in maggioranza da imprenditori agricoli, con lo scopo di confezionare e vendere le qualità migliore di riso prodotto dai soci.

Il riso è l’unico cereale privo di glutine e quindi è ideale per chi ha intolleranza a tale sostanza.

l suo chicco di riso come tutti i cereali, è composto da proteine, vitamine, fibre e minerali,e  prevalentemente di amido parte molto nutriente e di facile assimilazione.

La produzione viene effettuata in maniera eco-compatibile, ossia rispettando la natura:

  • Il riso è prodotto in modo “pulito” nel pieno rispetto dell’ambiente con tecniche tradizionali e l’ausilio di tecnologie innovative.
  • La coltivazione avviene sotto il diretto controllo dei tecnici della Regione Piemonte.
  • tutte le fasi di conservazione del riso dopo la raccolta escludono l’uso di prodotti chimici.

Le tipologie di riso che produce l’azienda sono molte, alcune le sto provando 😉

DSCN5713Potete trovarli QUI

Nel dettaglio mi è stata inviata questa campionatura di prodotti:

  • 1 Kg riso Ecorì Arborio
  • 1 Kg riso Ecorì Carnaroli
  • 1 Kg riso Ecorì Baldo
  • 500 gr riso Venere
  • 500 gr riso Ermes

Ho provato subito una ricetta che faceva spesso mia nonna e che mi è stata insegnata da mia mamma.

Pomodori con Riso Ecorì

La ricetta è abbastanza semplice e come ingredienti ha:

  • 350 grammi di riso Ecorì
  • olio extravergine di oliva
  • un dado da brodo
  • 5 pomodori rossi grandi (di stagione)

Mettete a bollire una pentola di acqua con il dado da brodo ed intanto svuotate i pomodori.

La polpa dei pomori non la buttate via…ma mettetela in un piatto vi servirà successivamente. Inoltre, preparatevi l’ingrediente principale….ossia il RISO ECORI’

DSCN5863 DSCN5866 DSCN5860Mettete a bollire il riso per circa 15 minuti e successivamente una volta bollito, spegnete il fuoco e versate la polpa dei pomodori all’interno di ciascun pomodoro aiutandovi con un cucchiaio.

DSCN5870 DSCN5876 DSCN5882Una volta pronti metteteli a fuoco lento per circa 5 minuti e potrete servire a tavola 🙂

DSCN5885E con il riso che avanza potete farci un bel risotto magari il giorno seguente

DSCN5887

 

Vi consiglio di provare questo riso Ecorì perchè non solo è buonissimo ma soprattutto non scuoce mai!! Tiene benissimo la cottura.

Ringrazio intanto l’azienda per aver collaborato con me, e presto vi mostrerò altre ricette con le altre tipologie di Riso Ecorì.

Per contatti: http://www.ecori.it/contatti.html

Facebook: https://www.facebook.com/RisoEcori?fref=ts

Marinella

 

 

 

 

 

 

24 comments

  1. Eleonora Musumeci says:

    Non avevo mai visto i pomodori ripieni di riso… ti rubo la ricetta! Ma il riso Ecorì non lo conosco… si trova al supermercato? Magari chiedo sulla pagina FB…

  2. Cristina T. says:

    Ottima presentazione 🙂 non ho mai mangiato i pomodori con il riso. Poi questa marca di riso non la conosco proprio! vado a visitare il sito 😀

  3. Sara Troiani says:

    Ciao! in effetti ogni tanto compro riso al supermercato ma spesso mi capita il riso che scuoce :/ Se tiene bene la cottura allora lo proverò sicuramente. Grazie per le info

  4. Federica Caimi says:

    Complimenti per la tua ricetta semplice ma allo stesso tempo deliziosa. I pomodori con il riso mi piacciono molto li mangiavo spesso da una mia zia, proverò anche io a farli.

  5. Maria Roca says:

    Ma che buoniiii mary! a me piace vedere le tue ricette eheheh prendo spunto da te lo sai? 😉 Questa marca di riso non la conoscevo e ti ringrazio per averne parlato la cercherò per acquistarla. Un riso che non scuoce è l’ideale sia per le minestre che per i timballi.

  6. Rubjna Globo says:

    questo riso deve essere di sicuro buono… dalla tua attenta e precisa descrizione posso solo dire di provarlo e approfittare della tua buona ricettina e poi magari ti dico le mie impressioni… comunque vado a vedere nel sito grazie per le info… kiss

  7. Danilo says:

    Wow !! il riso e’ il nostro piatto preferito , specialmente nel periodo estivo , ne facciamo molto uso , con l’ insalata di riso !! non conoscevamo il riso Ecori’ , mi convince da come lo descrivi , la serieta’ che hanno nel proprio lavoro !! Ci convince soprattutto perché non scuoce , siiii !! lo dobbiamo provare al piu’ presto !!
    Complimenti per le tue squisite ricette , devono essere veramente buone , specialmente i pomodori ripieni !! grazie mille !!

  8. Barbara says:

    In inverno preparo spesso corposi risotti in estate fresche insalate di riso sempre con Ecorì, un riso che si presta a realizzare sempre nel modo giusto ogni mio piatto

  9. Dina says:

    Adoro i pomodori ripieni 🙂 hai preparato uno dei miei piatti preferiti, non ho ancora provato Ecorì, da quel che leggo è un riso di alta qualità, ottimo consiglio

  10. Marta says:

    Seguo il vostro blog sempre con piacere perchè trovo consigli su ottimi alimenti e ricette, e anche in questa occasione non sono rimasta delusa 🙂 la ricetta incontra perfettamente i miei gusti e il riso presentato leggo essere di alta qualità e cosa fondamentale un buon riso che tiene la cottura

  11. cetty says:

    amo il riso e lo cucino spesso in famiglia, ma non conosco questa marca, propone molte varietà!!! Sarei curiosa di assaggiare il riso venere!!!!
    complimenti per la ricettina questi pomodori ripieni di riso sono davvero invitanti…ti rubo la ricetta per riproporla domani ai miei amici a cena!!!! Peccato non avere il a portata di mano il Riso Ecorì….devo andare al market…spero di trovarlo”!!

  12. Adriana says:

    Che bravaaa!!! Una ricettina davvero interessante, voglio provare a realizzarla anch’io 😉 Grazie anche per avermi fatto conoscere quest’azienda 🙂

  13. Maria Grazia says:

    Il riso lo preferisco molto più alla pasta perché lo trovo più leggero, mi piace condirlo in diversi modi, ma non avevo mai pensato di creare un contenitore a forma di pomodoro 😀 è un’idea molto bella e sicuramente molto gustosa, sarei curiosa di provare riso venere ecorì qui da me non se ne trova, provo ad informarmi sul sito. Grazie 🙂

  14. Francesca says:

    Dalla ricetta che hai proposto, molto squisita aggiungerei, sembra tenere molto bene la cottura, ho dato uno sguardo sul sito ecorì per sapere i prezzi e come eventualmente acquistarlo, ho trovato anche i biscottini di riso, penso proprio che li prenderò, insieme alla fornitura di riso, andiamo incontro all’estate ed il riso a casa mia non può e non deve mancare 😉

  15. Emanuela Rossi says:

    Non puoi capire quanto mi piacciono a me i pomodori ripieni di riso..li faccio spesso perchè sono troppo succulenti e poi tu oggi li hai resi ancora piu’ buoni con il riso che propone Ecorì!! non l’ho mai assaggiato ma deve essere proprio di ottima qualità!!! lo proverò di sicuro!!! 😉

  16. Dafne Righetti says:

    Non conoscevo il riso Ecorì ma non ho dubbi sulla sua genuinità e bontà. Si vede anche dal risultato dei tuoi piatti, che hanno un aspetto deliziosamente invitante. Lo cercherò. Ciao

  17. angy says:

    bravissima, la tua ricetta è molto invitante, non conoscevo il riso ecorì ma sicuramente deve essere ottimo visto il risultato finale, grazie per le informazioni

  18. Stefania says:

    una ricetta bellissima che sa delle tradizioni campagnole della cucina italiana, il riso ecorì per me è una novità assoluta, non conoscevo il marchio e tra tutti i risi di cui hai parlato non conoscevo l’ermes, non vedo l’ora di vederti all’opera con quel riso lì

  19. Rocco says:

    il fatto che il riso Ecorì non scuocia mai è sicuramente un aspetto che lo rende un prodotto da provare, la tua ricetta è davvero squisita, complimenti!!

  20. emanuela says:

    in casa mia il riso va alla grande.e poi si sa e’ un alimento davvero completo.e la tua recensione mi ha incuriosita molto su quest’azienda.grazie per le info e complimenti per la ricette

  21. Manuela salmastri says:

    Una ricetta simile l’ho assaggiata a casa di mia suocera. Che voglia. Devo procurarmi ecorì e poi provo a rifare la tua ricetta, magari proprio per fare colpo su mia
    Suocera 🙂 grazie per l’idea

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.